LA NOSTRA AZIENDA

La San Dan Prosciutti srl è un’azienda specializzata nella commercializzazione e nella stagionatura di prosciutti crudi, nello specifico:
• Prosciutti crudi stagionati a marchio DOP San Daniele (conforme ai disciplinari di specificità di prodotti redatti ed applicati dal Consorzio di tutela del prosciutto di San Daniele)
• Prosciutti crudi stagionati nazionali (prodotto esclusivamente da cosce fresche di origine nazionale in conformità con lo standard produttivo aziendale)

Presso lo stabilimento produttivo dell’A&B Prosciutti, inaugurato nel 1991, avviene la stagionatura e la spedizione di tutti i prodotti a marchio San Dan. La produzione attuale del sito è di circa 3.900.000 kg di carne fresca salata, pari a circa 290.000 prosciutti l’anno, rendendo quindi il nostro stabilimento il primo in tutta San Daniele del Friuli.

LA STORIA

San Dan Prosciutti s.r.l  e Aimaretti s.p.a. sono aziende del Gruppo Aimaretti (http://www.aimarettispa.it/), il quale abbraccia tutte le fasi della filiera possedendo allevamenti suini, un macello e due prosciuttifici. Ciò offre al cliente la garanzia di un prodotto tracciato e garantito. Tutti i suini, nati ed allevati in Piemonte, ai piedi del Monviso, sono cresciuti nel rispetto del benessere dell’animale in ambienti idonei e costantemente controllati in ogni fase della loro crescita. L’alimentazione, controllata ed in linea con le direttive del Consorzio di Tutela e dell’organismo di controllo, non ammette deroghe sulla qualità: esclusivamente granoturco, orzo e siero di origine casearia.

PRODUZIONE ARTIGIANA

Nonostante le grandi dimensioni dello stabilimento, la produzione ha comunque conservato un’anima di carattere artigianale, riunendo le conoscenze e la grande tradizione artigianale dei prosciuttai friulani, con le più moderne e innovative tecniche produttive. Le tecnologie e le soluzioni impiantistiche adottate, garantiscono prodotti sicuri e certificati di un’eccellente qualità. Siamo Friulani, gente sincera, generosa, poche parole molto da dire. Per noi una stretta di mano è già una promessa e una fetta del nostro prosciutto crudo è una storia da raccontare. E’ la storia della nostra scelta quotidiana, perché selezioniamo sempre con attenzione i migliori suini italiani, allevati naturalmente. E’ il racconto di una passione, perché la nostra tecnologia ha un profondo rispetto per i tradizionali metodi di lavorazione. Una storia che scriviamo ogni giorno, dall’inizio fino alla tavola che la sa gustare: dall’allevamento alla stagionatura, ogni fase è un capitolo che controlliamo con il massimo rigore, perché sappiamo che solo fette così, meritano la nostra firma.

LA PRODUZIONE

Le cosce provengono solo da suini nati ed allevati negli allevamenti compresi nel circuito della produzione tutelata. Le razze, l’allevamento e l’alimentazione dei suini devono essere idonei a garantire le tradizionali qualità del prodotto. Una volta arrivate in azienda, le cosce sono sottoposte a selezione da parte di personale esperto. Solo quelle che corrispondono ai requisiti del disciplinare e ai requisiti aziendali vengono marchiate con l’apposizione della data di inizio lavorazione, sigillo D.O.T., numero di riconoscimento dello stabilimento e numero di lotto. La fase successiva è la salatura che avviene mediante l’aspersione di sale marino sulle cosce fresche. Trascorsi 5 giorni dalla prima salatura, viene tolto il sale in eccesso e si procede con una seconda salatura. Complessivamente le cosce, rimangono sotto sale un giorno per ogni Kg di peso. Conclusa la seconda salatura, viene nuovamente rimosso il sale in eccesso e le cosce vengono appese e trasferite in locali a bassa temperatura per un periodo di 100 giorni. Durante questo periodo di riposo, esse vengono toelettate, ovvero rifinite dagli effetti del calo-peso sulla superficie esposta. Ultimato il periodo di riposo, le cosce vengono sottoposte a lavaggio e successiva asciugatura: sono ora pronte per la stagionatura, periodo durante il quale l’unica lavorazione ammessa è quella di stuccatura. Per evitare un eccessivo essicamento, la superficie esposta viene ricoperta con un impasto a base di sugna e farina di riso, l’impiego della farina di riso nella formulazione consente di evitare la presenza di allergeni. Al 12 mese l’INEQ, organo di controllo operativo del Consorzio del Prosciutto di San Daniele, effettua le analisi chimiche su un campione della produzione. A fine stagionatura, tutto il prodotto viene sottoposto a controllo qualitativo aziendale. Per verificare la qualità del prodotto, si utilizza un “ago” di osso di cavallo, la cui porosità permette di trattenere gli aromi e di rilasciarli rapidamente: in tal modo il puntatore potrà stabilire la qualità del prodotto. Solo i prosciutti che superano i controlli di qualità aziendali verranno marchiati con il marchio San Daniele D.O.P e comunque mai prima del 13esimo mese.

SISTEMI DI GESTIONE

Nella San Dan Prosciutti srl, operano i seguenti sistemi di controllo:

• Un sistema di assicurazione qualità conforme alla norme UNI EN ISO 9001:2008 certificato per la prima volta nel 2002 da parte di SGS, per garantire la costanza del processo di produzione.

• Un sistema di gestione del rischio professionale dei dipendenti per assicurare la conformità ai D.Lgs 81/2008 e successive modifiche

• Sistema HACCP: all’interno dell’azienda opera un piano di autocontrollo atto ad identificare e tenere sotto controllo i potenziali rischi per la sicurezza del consumatore.

GUSTO E TERRITORIO

La materia prima del Prosciutto del San Daniele e dei prosciutti San Dan, sono le cosce di maiali italiani di qualità. La particolarità del prodotto, le sue caratteristiche organolettiche ed il suo gusto unico, derivano molto però dall’antica tradizione dei prosciuttai e dalla caratteristiche del territorio di San Daniele del Friuli. Il comune di San Daniele del Friuli è immerso in un paesaggio collinare caratterizzato da estesi boschi di latifoglie con querce, frassini, radure a prato, coltivazioni di cereali e da un gran numero di torrenti e ruscelli che confluiscono nel torrente Corno e nel fiume Tagliamento, definito il re dei fiumi alpini per il particolare ecosistema fluviale ove si raccolgono acque che provengono dall’intero arco alpino. E’ in questo particolare ecosistema che nasce il nostro prosciutto, la cui stagionatura avviene mediante la ventilazione dei venti provenienti sia dalle Alpi Carniche sia dal mare Adriatico. Tutte queste caratteristiche del territorio, favoriscono il sapore unico del Prosciutto di San Daniele: il suo gusto saporito e dolce, il profumo intenso ed un sapore che resta impresso al palato di chi lo assaggia, come una carezza delicata e ricca. Il San Daniele è un ottimo alimento naturale, fonte di proteine nobili di elevata qualità. Grazie al suo alto valore nutrizionale ed alla sua facile digeribilità, è adatto ad ogni dieta ed è consigliato per l’alimentazione di sportivi, bambini ed anziani. Siamo orgoliosi di essere il primo stabilimento in tutta San Daniele del Friuli per numero di pezzi prodotti e felici di contribuire alla diffusione di questo straordinario prodotto in tutto il Mondo.


Compara 0